BOTOX

Il trattamento consiste nell’iniezione di tossina botulinica nel ventre dei muscoli del volto responsabili delle rughe frontali e glabellari, nonché delle per oculari (zampe di gallina). Bloccando l’azione di questi muscoli si ottiene una distensione della cute con riduzione e in parecchi casi scomparsa della ruga. L’effetto inizia dopo 4 – 7 giorni (che è il tempo necessario per bloccare il muscolo), e dura per circa 4 – 6 mesi. Il trattamento va ripetuto.

PEELINGS

I peelings consentono di rimuovere gli strati superficiali della cute donando alla cute un aspetto fresco e rinnovato. Il trattamento inoltre stimola la cute a produrre nuova matrice e collagene che concorrono a renderla più luminosa e liscia. in questo modo può anche migliorare le rughe sottili e le discromie causate dal sole. Dopo il trattamento la cute sarà arrossata e pochi giorni dopo inizierà ad esfoliarsi. Raccomandiamo l’utilizzo di creme lenitive e di protezione solare.

TRATTAMENTI LASER ABLATIVI E NON ABLATIVI

La Laser Terapia è una procedura che attraverso l’impiego della tecnologia LASER permette il trattamento di inestetismi, di patologie cutanee, di esiti cicatriziali, epilazione.
Si utilizzano Luce Pulsata, Nd:Yag, CO2, permettendo di trattare agevolmente: Iperpigmentazioni, Macchie Solari, Lentigo; Angiomi, Teleangectasie, Capillari; Couperose, Rosacea; Resurfacing, Fotoringiovanimento; Epilazione.

FILLERS

In medicina estetica i filler sono materiali che vengono iniettati nel derma o nel tessuto sottocutaneo allo scopo di riempire una depressione o di aumentare i volumi. Lo scopo è di correggere gli inestetismi del viso, ed in particolare per rallentare i segni dell’invecchiamento, eliminando rughe e solchi della pelle, e per correggere i volumi del viso (ipoplasia) ed in particolare aumentare il volume di zigomi, mento, labbra.

Questi trattamenti non sono permanenti e vanno ripetuti di volta in volta. In caso di rughe e segni della pelle più profondi può essere necessario più di una iniezione durante il medesimo trattamento. La procedura prevede l ‘ iniezione di collagene, acido ialuronico o altri filler in relazione al tipo di trattamento, risultato desiderato e caratteristiche della cute, attraverso dei piccolissimi aghi.

Il trattamento è indolore, solo in casi di sensibilità estremi può essere applicato un lenitivo cutaneo. Prima delle iniezioni, viene effettuata una mappatura delle aree da trattare; queste vengono quindi deterse con creme antibiotiche. Il tutto richiede pochi minuti e la singola iniezione pochi secondi. Dopo la seduta, possono essere riprese immediatamente tutte le attività e sarà possibile truccarsi dopo un brevissimo periodo.

PRP

È il plasma ricco di piastrine, il cosiddetto Gel Piastrinico. Le piastrine che sono presenti nel sangue, vengono prodotte dal midollo osseo. Partecipano ai processi di coagulazione del sangue in presenza di emorragie, traumi o ferite. Responsabili di tali processi riparativi sono i cosiddetti fattori di crescita piastrinici (Pdgf, Tgf-β, Igf I/II, Fgfb, EGF). Il PRP è un gel che si ottiene dalla centrifugazione del sangue prelevato dal paziente stesso, in cui la percentuale di piastrine è elevatissima (95%), mentre ridotte sono le percentuali di globuli rossi (4%) e globuli bianchi (1%); il PRP è quindi una sostanza ricchissima di fattori dei crescita piastrinici e di una percentuale di cellule staminali. La presenza di fattori di crescita piastrinici, rendono il PRP in grado di stimolare una rigenerazione tissutale molto più rapida del normale. Il PRP viene utilizzato in molti settori della medicina. L’attivazione del PRP viene effettuata al momento in cui esso viene utilizzato; le sostanze impiegate per l’attivazione sono il calcio (sotto forma di cloruro o gluconato) e la batroxobina (un enzima ad attività procoagulante).

Fattori presenti nel Gel Piastrinico:

PDGF – Il PGDF (Platelet derived growth factor) ha azione mitogena (induce la mitosi, ovvero la replicazione cellulare) e angiogenetica, coordina inoltre l’azione degli altri fattori di crescita.

Tgf-β – Il Tgf-beta (Transforming growth factor-beta) è una proteina che svolge numerose funzioni fra cui quella di stimolazione di osteoblasti e fibroblasti e quella di inibizione degli osteoclasti.

IGF I / II – Il IGF I e IGF II (insulin-like growth factor I / II) agiscono stimolando l’aumento della produzione degli osteoblasti e agendo sui precursori di questi ultimi; stimolano inoltre la deposizione della matrice ossea.

FGFB – Il FGFB (basic Fibroblast Growth Factor) agisce stimolando la migrazione dei fibroblasti e la sintasi di collagene. È il fattore di crescita che riveste più interesse nell’ambito della medicina estetica.

EGF – Il EGF (Epidermal growth factor) agisce stimolando le cellule mesenchimali ed epidermiche.

Il PRP stimola le cellule al fine di rigenerare e ringiovanire i tessuti, inducendo:

• Miglioramento del colore, dell’elasticità, del tono e della densità della pelle;
• Rimodellamento delle fibre collagene;
• Spianamento a lungo termine delle rughe e delle pieghe;
• Accelerazione del processo di guarigione in seguito a trattamenti estetici (laser, peeling chimico).

Induce ed accelera il processo di rigenerazione e di ricostruzione tissutale tramite:

• Stimolazione della produzione di nuovo collagene;
• Rimodellamento delle fibre collagene;
• Induzione della divisione e del differenziamento delle cellule staminali mesenchimali;
• Stimolazione dell’angiogenesi (sviluppo di nuovi vasi sanguigni).

Questo trattamento iniettivo multiplo può essere eseguito su viso (guance, palpebre, mento, fronte, labbra),  producendo un vero e proprio effetto Lifting con una potente biostimolazione tissutale, nonché décolleté, dorso della mano, braccia, gambe e glutei, smagliature, calvizie. Il PRP comporta un notevole miglioramento della qualità della pelle e l’ appianamento delle piccole rughe e delle rughe profonde e aiuta la ridefinizione dell’ ovale ripristinando l’armonia del viso. A livello delle occhiaie la stimolazione del microcircolo induce un miglioramento dell’apparenza della pelle in questa zona e, di conseguenza, un aumento della luminosità degli occhi.

Molteplici sono i vantaggi del ringiovanimento del PRP

• É autologo, ossia prelevato dal paziente stesso;
• Nessun rischio di reazione avversa rigetto, allergie o incompatibilità, perché si utilizza il proprio sangue;
• Rigenerazione e ringiovanimento dei tessuti;
• Nessuna allergia. Sicuro e privo di implicazioni relativamente a malattie trasmissibili;
• Guarigione più rapida;
• Trattamento veloce in una seduta;
• Comodità: la raccolta di PRP e la tecnica utilizzata possono essere effettuate in ambulatorio;
• Convenienza economica.

CARBOSSITERAPIA

La Carbossiterapia è una terapia che utilizza anidride carbonica medicale. Consiste in microiniezioni localizzate di CO2 medicale somministrata per via sottocutanea e intradermica, tramite un piccolo ago. La CO2 agisce come potente vasodilatatore e lavora in modo totalmente fisiologico perchè regolarizza la funzione del microcircolo.

Gli effetti terapeutici consistono in:
• Aumento della tonicità cutanea;
• Aumento dell’elasticità cutanea;
• Aumento della luminosità della cute;
• Miglioramento della circolazione venosa e arteriosa.

Trova quindi impiego nel trattamento di varie inestetismi e patologie:
• P.E.F.S (cellulite) e Adiposità localizzate;
• Body Contouring – complementare alla Liposcultura;
• Anti Aging del Viso e del Decollètè;
• Smagliature;
• Lassità cutanea;
• Insufficienza Venosa;
• RestLess Legs Syndrome;
• Alopecia;
• Ringiovanimento Genitale.

Il trattamento viene eseguito in ambulatorio, mediante microiniezioni. La frequenza delle sedute è solitamente una a settimana per un numero variabile da 8 a 15. La terapia può essere eseguita solo da personale medico. È totalmente sicuro per il paziente. Durante il trattamento il paziente potrebbe avvertire una modesta dolorabilità locale e lieve crepitio sottocutaneo che scompare nel giro di pochi minuti.

VISO
È ideale per gli inestetismi del viso e stimolare la rigenerazione dei tessuti fisiologicamente. Sfruttando l’effetto Bohr, aumenta la quantità di ossigeno nei tessuti, migliora l’ elasticità cutanea inducendo un ringiovanimento del derma e dell’ epidermide. Migliora e riduce le borse e le zampe di gallina, ridà turgore al viso, collo e decollètè.

CORPO
Studi e ricerche hanno dimostrato che il gas ha effetto sia sugli accumuli adiposo, perché rompe le membrane delle cellule grasse (effetto lipoclastico) riducendo gli accumuli di grasso, sia sulla microcircolazione, dove riapre i vasi chiusi e riattiva quelli mal funzionanti.

MICROCIRCOLO
La terapia CO2 provoca vasodilatazione di tipo attivo del microcircolo, cui segue un notevole aumento del flusso di sangue e quindi un deciso miglioramento della circolazione sia venosa che arteriosa. È estremamente efficace nel trattamento di Arteriopatie Periferiche, alterazioni morfo funzionali del microcircolo.

SMAGLIATURE
È efficace nel trattamento di quelle più recenti rosacee e di quelle bianche più vecchie che diventano meno visibili. La pelle della zona trattata appare più elastica e tonica.

ALOPECIA
La Carbossiterapia viene utilizzata per combattere la caduta dei capelli e stimolarne la ricrescita anche in combinazione con il PRP. Le iniezioni di CO2 vasodilatano i piccoli vasi fornendo maggior nutrimento allo scalpo, determinando un miglioramento nella ricrescita e una stabilizzazione nella perdita dei capelli.

RINGIOVANIMENTO DEL VOLTO

Si utilizza un Laser CO2 pulsato simile a quello che si utilizza, da piu di 20 anni, in vari settori della chirurgia, adattato e modificato per il trattamento della cute e definito, per la delicatezza del suo utilizzo, silk touch laser (laser a tocco di seta). La luce emessa da questo apparecchio “vaporizza” l’epidermide consentendo un trattamento perfettamente selettivo che lascia indenni tutti i tessuti vicini. Il raggio provoca un’evaporazione dell’acqua all’interno delle cellule creando una desquamazione accelerata dei tessuti trattati ed una rigenerazione naturale della pelle. Questo strumento e dotato di controllo computerizzato e scanner ottico (accorgimenti tecnologici tali da garantire che il peeling epidermico avvenga con precisione e sicurezza). I medici statunitensi considerano il Laser come la principale arma antinvecchiamento (antiaging) del domani. La pelle del volto tende ad assottigliarsi e a rilassarsi con l’eta. E’ cosi che appaiono fini rughe intorno agli occhi e sul contorno delle labbra, determinando un aspetto “stanco” dello sguardo e dell’espressione del volto, che e dovuta prevalentemente alla perdita in collagene e alla disidratazione ed e secondaria non solo all’invecchiamento, ma anche ad altre cause. La maggior parte dei fattori che possono interagire con l’eta favorendo l’invecchiamento cutaneo e l’apparire delle rughe e rappresentata da: fumo, stress, esagerata esposizione solare, nutrizione scorretta, inquinamento atmosferico alcolismo. Il Laser vaporizza lo strato superficiale della pelle addolcendo i solchi delle rughe. L’epidermide che resta al di sotto produrra in seguito cellule nuove e verra stimolata la formazione di collagene con un netto miglioramento della tessitura della pelle. Si possono trattare le rughe del contorno occhi e della regione periorale (intorno alla bocca), che verranno addolcite e appianate, come se fossero “cancellate”. Si possono trattare anche le cicatrici dell’acne e della varicella, le “macchie senili” delle mani e del volto, i tatuaggi e le cicatrici in genere. Dopo la terapia la pelle risulta piu tesa, liscia e levigata.

Non si determina alcuna alterazione dell’espressione naturale del volto e della mimica. Il trattamento laser e del tutto sicuro e non esiste alcun rischio di emorragia. Dopo un congruo periodo di preparazione della pelle con applicazioni di vitamina A e di creme idratanti il trattamento puo essere eseguito in anestesia locale con una semplice iniezione come quella del dentista. Il tempo di recupero e usualmente molto breve. Nelle prime 48 ore non bisogna esporsi al sole ed e necessario applicare sulla pelle creme antibiotiche, idratanti ed antiinfiammatorie. Qualche piccolo fastidio sara dovuto ad una sensazione di calore e bruciore simile a quella di un colpo di sole. In seguito i disagi scompariranno e sara sufficiente l’utilizzo di vaselina e idratanti. Per un certo periodo di tempo (10-15gg) la cute assumera un aspetto liscio ed un colore rosso vivo che sara facilmente mascherato da un leggero trucco. Intorno agli occhi potranno apparire piccoli gonfiori. Dovra essere evitata l’esposizione diretta al sole per 3 mesi (sara anche utile l’utilizzo di filtri solari con elevato fattore di protezione per U.V.A. e U.V.B.). Queste attenzioni sono molto importanti; se non vengono osservate, infatti, potrebbero comparire sulla pelle antiestetiche e permanenti macchie scure. Eccezionalmente, anche con tutte le cautele, puo comparire qualche piccolo punto di iper o ipopigmentazione che tuttavia scompare in breve tempo (qualche settimana). Non dimenticatevi di avvisare il medico di ogni tipo di infezione virale (herpes), dell’utilizzo di “Roacutane” per l’acne, di creme agli alfaidrossi acidi o all’acido retinoico, di ipersensibilita al sole, di recenti peeling chimici o di dermoabrasioni. I risultati sono eccellenti se le indicazioni sono corrette. In particolare le rughe piu profonde saranno attenuate e quelle piu fini del tutto scomparse. Il trattamento, laddove non del tutto efficiente, puo essere ripetuto dopo qualche tempo senza alcun pericolo. Per prolungare gli effetti della terapia sara utile continuare l’utilizzo nei periodi invernali di vitamina A e di evitare tutti quei fattori che determinano l’invecchiamento cutaneo.